Benedetto XVI lascia il pontificato. «L’esercizio attivo del ministero».
Lo ha lasciato, oggi.
È una decisione che genera un fatto: libero, sovrano, stupefacente.

Non si rinuncia al potere.
Non si rinuncia alla responsabilità.
Non si fugge dalla fatica.
Sguardo del mondo e sguardo del fedele si incrociano qui.
Tutti siamo smarriti, persino sgomenti